Il Made in Italy al tempo dei social

Alberto Stracuzzi

Alberto Stracuzzi

Customer Intelligence Director
Laura Caldarella

Laura Caldarella

Social media analyst

Scarica il summary report

Ho preso visione della privacy policy del sito

Scarica subito gratuitamente il summary della ricerca! Lo studio vuole scoprire: qual è la percezione del Made in Italy all’estero? Che valori vi associano queste persone? Quali sono i valori già sedimentati e quelli su cui puntare? Per rispondere a questa serie di interrogativi, Blogmeter ha condotto una ricerca integrata con l’obiettivo di offrire alle aziende italiane non solo dati numerici, ma concreti spunti sociologici e di marketing sui quali lavorare all’interno delle strategie di brand. 

L’indagine è stata costruita integrando dati derivanti da due diverse fonti: da un lato sono state analizzate oltre quattro milioni di conversazioni social in lingua inglese; dall’altro è stata elaborata una survey online, sottoposta ad un campione di individui di cinque Paesi, Regno Unito, Russia, Germania, Francia e Stati Uniti.

Cosa troverai nel report completo:

  • Il linguaggio del Made in Italy: come si parla di made in italy sui social? Quali parole vi si associano più spesso?
  • I settori più rappresentati: quali sono i settori legati al made in italy di cui si parla maggiormente sui social? E nella survey?
  • Le differenze per Paese: qual è la visione del made in italy di ognuno dei Paesi presi in considerazione? 
  • I valori di marca: quali sono i valori di marca associati al made in italy? Vi sono differenze tra social e survey?
  • I territori: le città e le regioni collegate al made in italy più citate sui social
  • Italian ambassadors: quali sono le personalità che vengono in mente pensando al concetto di made in italy?
Per avere il report completo, contattaci a info@blogmeter.it per avere maggiori informazioni.