Blogmeter Blog: tutte le novità dal mondo social

Milano Moda Donna FW21/22: il Fashion Index è tornato

10 marzo 2021

Grafiche per Blogpost (Header) (2)-2

Nonostante il periodo particolare che il mondo sta attraversando da un anno a questa parte, il settore della moda non si è fermato e ha saputo reagire con fermezza alla situazione sanitaria che sta colpendo il nostro Paese: dal 23 febbraio al 1° marzo, infatti, si è tenuta la Milano Fashion Week FW 2021/22.

In una settimana della moda così innovativa e digital non poteva mancare un’analisi dettagliata di quello che contestualmente accadeva sui social, grazie all’appuntamento annuale con il Blogmeter Fashion Index. L’obiettivo? Scoprire i brand di moda che sono risultati più influenti e più coinvolgenti. Ma come? Analizzando le parole chiave – in italiano e inglese – collegate alla Milano Fashion Week e ai brand che hanno preso parte alla manifestazione, nel periodo di tempo dal 23 febbraio al 2 marzo 2021, sulle principali fonti social e web – come Facebook, Instagram, Twitter e TikTok – e con un panel di 60 profili business ufficiali dei brand. I tool di “casa” BlogMeter utilizzati sono stati due: tramite Live Insight è stato possibile analizzare le conversazioni spontanee scaturite dalla “partecipazione” all’evento, i contenuti che hanno generato più coinvolgimento e gli autori che si sono contraddistinti sulle principali fonti social; attraverso Social Analytics, invece, sono state studiate le performance dei profili Instagram dei brand che hanno sfilato secondo il calendario ufficiale di Camera Nazionale della Moda Italiana.

L’hashtag ufficiale della manifestazione – #MFW – ha ottenuto oltre 3 milioni di interazioni. Dai dati analizzati emerge inoltre come questo sia l'hashtag più utilizzato (6.700), seguito da #fashion (2.900), #milanofashionweek (1.800) e #fashionweek (1.700). Questi primi dati sono in grado di far comprendere la portata dell’evento, che sui social ha raccolto nella sua totalità 7,61 milioni di interazioni.

 

Influencer… dal divano

Nonostante l’impossibilità di presenziare fisicamente agli appuntamenti della MFW, gli influencer si sono comunque contraddistinti e confermati un’ottima leva di coinvolgimento degli utenti in termini di interazioni spontanee: la top model Barbara Palvin, grazie alla sua notevole fanbase, con un solo post dedicato alla sfilata di Etro ha raccolto oltre 1,7 milioni di interazioni. Rilevanti anche le interazioni raccolte dall’attrice Lana Condor, che con due post – uno su Valentino e uno su Dolce&Gabbana – ha raggiunto oltre 1,6 milioni di interazioni. Tra le personalità del Bel Paese spicca l’influencer Beatrice Valli, che ha conquistato il web con le sue proposte di look e outfit da “front row” in versione casalinga.

Una nuova sfida per i brand

Dai dati rilevati nell’edizione 2021 del Fashion Index risulta chiaro un elemento: i brand della moda hanno compreso pienamente le potenzialità che il mondo dei social può offrire, non solo in termini di cassa di risonanza di influencer, sfilate e aftershow party, ma come strumento utile all’implementazione e al potenziamento della propria presenza diretta sui social, tramite la creazione di campagne di comunicazione ingaggianti e con contenuti che coinvolgano il pubblico che li segue, e che al momento non ha la possibilità di presenziare fisicamente ai classici appuntamenti previsti dal calendario. Ecco allora che, durante la settimana milanese della moda, brand e maison hanno totalizzato 963 post che, a loro volta, hanno dato vita a un totale di 5,7 milioni di interazioni degli utenti.

Per visualizzare la classifica dei brand più coinvolgenti di Milano Moda Donna  FW 21/22 e leggere tutti gli insights relativi al Fashion Index, scarica il  report completo

contatta un consulente


Ti potrebbero interessare

Welcome TikTok!!!
13 gennaio 2022