Segnalaci una fan page o profilo Twitter!

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (email valida richiesta)
  4. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Segnalaci una fan page!

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (email valida richiesta)
  4. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Segnalaci un profilo!

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (email valida richiesta)
  4. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Segnalaci un programma

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (richiesto)
  4. (email valida richiesta)
  5. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

 

Segnalaci una campagna

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (richiesto)
  4. (email valida richiesta)
  5. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Le performance delle testate giornalistiche sui social media

Anche quest’anno siamo stati ospiti del Festival Internazionale del Giornalismo e abbiamo deciso di partecipare con uno studio inedito che abbiamo commentato insieme a Peter Gomez (il fatto quotidiano), Raffaela Menichini (Repubblica.it), Marta Serafini (il corriere della sera), Daniele Bellasio (il sole 24 ore). Il nostro tool Social Analytics ci ha permesso di mettere a fuoco le performance di 56 pagine facebook e 38 account twitter delle testate giornalistiche italiane, attraverso la rilevazione di 11,5 milioni di interazioni.

 

Su Facebook i leader per fan ed engagement (somma di like, commenti, condivisioni, post spontanei in bacheca) sono La Repubblica, Il Fatto Quotidiano, Fanpage.it (testata all digital che ha più fan di tutti), Leggo, seguiti a distanza da il Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport. La prima eccelle per interazioni: sono circa 5 milioni quelle suscitate in 3 mesi.

 

Buona anche la posizione delle testate che riescono a coinvolgere la propria community, pur non avendo tantissimi fan come Il Messaggero, Il Giornale, Libero, The Huffington Post.

Su Twitter i meglio posizionati in termini di follower e di mention (RT, Reply e citazioni spontanee ricevute) sono La Repubblica (che ha circa 207.000 menzioni in 3 mesi) Il Corriere della sera, Il fatto quotidiano, La Stampa, Il sole 24 ore, La gazzetta dello sport e Il Post. Con un numero di citazioni superiori alla media del settore anche Linkiesta e Fanpage.it. Qui si nota che i giornali tendono ad usare più account tematici verticali e a sfruttare la notorietà dei giornalisti per socializzare le notizie.

 

Rispetto al passato emerge una maggiore presa di coscienza dell’importanza dei social media, anche se l’utilizzo è semplicemente strumentale a veicolare traffico sul sito web principale (atteggiamento figlio delle metriche di successo usate nel settore). Scarso l’uso di tecniche di coinvolgimento del lettore: i link puri e semplici vengono preferiti alle foto, che però risultano essere più apprezzate dai lettori social.

 

Vi consigliamo di scaricare la ricerca per ulteriori spunti di approfondimento.

Related Posts

Lascia un commento

Cliccando su "iscriviti", dai il tuo consenso al trattamento dei dati.
BlogMeter @ 2007 - 2014 p.iva: 05836930965 privacy