Blogmeter ospita cookie tecnici e di profilazione di terze parti per poter configurare l'esperienza di navigazione sul sito in modo ottimale e migliorare la pertinenza dei messaggi visualizzati nella navigazione. Continuando la navigazione su questo sito acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per ulteriori informazioni sulla nostra politica in materia di cookie e per negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui.


Richiedi info sul report!

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (email valida richiesta)
  4. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Segnalaci una fan page o profilo Twitter!

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (email valida richiesta)
  4. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Segnalaci una fan page!

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (email valida richiesta)
  4. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Segnalaci un profilo!

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (email valida richiesta)
  4. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Segnalaci un programma

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (richiesto)
  4. (email valida richiesta)
  5. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

 

Segnalaci una campagna

  1. (richiesto)
  2. (richiesto)
  3. (richiesto)
  4. (email valida richiesta)
  5. Leggi l'informativa sulla privacy.
 

Promuovere il turismo su Facebook: misurare i risultati per migliorare

Ieri siamo stati ospiti dell’APT Basilicata che, in collaborazione con BTO Educational, ha organizzato un ricco convegno dal titolo: “Basilicata Turistica: Web Innovazione Creatività”. Tanti gli aspetti dei quali si è discusso, dal trend dei “blogger trip” (molto bello l’esperimento Digital Diary promosso dalla Regione Basilicata) ai casi di buona e cattiva comunicazione turistica (illuminanti i confronti mostrati da Paolo Iabichino). Io ho cercato di sottolineare come la tecnologia sia in grado di svelare una quinta dimensione, quella dei dati, utili a prender coscienza di una realtà altrimenti invisibile. Dunque l’importanza di misurare attentamente le attività svolte in modo da avere una bussola utile a far meglio e a giustificare i soldi pubblici spesi. L’ho fatto mostrando, a titolo esemplificativo, un’analisi dei livelli di coinvolgimento di alcuni operatori turistici su Facebook, eseguita grazie al nostro strumento Facebook Social Analytics.

Related Posts

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

By submitting this form, you accept the Mollom privacy policy.

Cliccando su "iscriviti", dai il tuo consenso al trattamento dei dati.
BlogMeter @ 2007 - 2015 p.iva: 05836930965 informativa privacy e cookie